> Magazine > Le relazioni > Sarà il partner ideale? Il linguaggio del corpo parla... di amore!

Le relazioni

Sarà il partner ideale? Il linguaggio del corpo parla... di amore!

Le leggi non scritte dell'attrazione, della seduzione e dei sentimenti negli incontri adulti: se le conosci, puoi migliorare la vita sentimentale e relazionale.

La copertina del libro di Marco Pacori, il linguaggio del corpo in amore: consigli per incontri adulti, per chi vuole trovare l'anima gemella.

Se c'è affinità, una relazione può durare nel tempo. Ma a far "scattare" l'alchimia tra due persone che si incontrano sono dei meccanismi per lo più inconsci che rendono magnetico un uomo, irresistibile una donna. Insomma schemi che agiscono a nostra insaputa e ci fanno capitolare davanti magari proprio sin dal primo appuntamento.

E' questo l'argomento sviluppato nel libro "Il linguaggio del corpo in amore" scritto dallo psicologo e ipnoterapeuta Marco Pacori (Sperling & Kupfer, 17 Euro). Per quanto noi possiamo pensare il contrario, la scienza è la psicologia hanno dimostrato che in amore nulla succede "per caso". In altre parole: l'attrazione segue regole precise. Conoscerle consente di migliorare la nostra vita di relazione, e naturalmente questo vale ancora di più per quella sentimentale.

Le informazioni che emergono sono tantissime. Ad esempio, come capire se sarà (solo) un'avventura? Basta guardare la persona che ci sta davanti in faccia: è la conclusione dei ricercatori dell'Università di Durham. Oppure: lui sarà fedele? Tendenzialmente ogni uomo che sia, per lavoro, circondato da donne, magari anche piacevoli, sarà più tentato nel tradire la propria compagna, specialmente poi se queste donne saranno disponibili. Non c'è partner ideale che tenga, pare. Insomma è vero: l'occasione fa l'uomo traditore. Meglio tenere sott'occhio la situazione. E, a proposito: se un uomo vede una donna con spacchi o scollature, subito gli si attivano le aree del cervello associate all'uso di strumenti, cioè alla manipolazione. Utile da sapere e usare con misura. Una donna invece... si lascia prendere per il naso: ma nel senso che sente subito l'eccitazione maschile e, se innamorata, l'odore del compagno inibisce la percezione della fragranza della pelle anche degli amici più stretti.

Informazioni frutto di studi scientifici si accompagnano a consigli, ovviamente "strategici" negli incontri adulti. Ad esempio, primo appuntamento: se una donna esprime segnali contraddittori, cioè dice sì ma anche no, o sono sì che in realtà sono dei no (e viceversa) all'uomo conviene adottare un approccio delicato e amichevole e, soprattutto, non dovrà far trapelare l'eventuale intenzione di portarla a letto. Un altro "brutto segno"? Se siete seduti al bar, quando lei spazzola le briciole rimaste sul tavolino. Va bene invece se lei mantiene il contatto anche dopo aver finito di parlare.

"E' una sorta di manuale piacevole, interessante, che offre ideee e spunti di riflessione oltre a strategie attuabili. Ci sono tantissimi esempi, arricchiti da foto, che consentono di decodificare il linguaggio non verbale sia dell'uomo che della donna durante gli incontri o un primo appuntamento - precisa Anna Maria Cebrelli, Love&Single Coach di Parship.it - e quindi consente di adattare meglio la propria comunicazione, di renderla più efficace. Naturalmente questo non deve togliere nulla alla spontaneità: fingere non è mai utile, in prospettiva". Utile nella libreria non solo dei single che cercano l'anima gemella ma di chiunque voglia avere più consapevolezza degli schemi che muovono la nostra comunicazione non verbale e delle differenze di percezione degli uomini e delle donne.

Prova Parship gratis

Io sono
Sto cercando

Si applicano le CGI e l’informativa sulla protezione dei dati personali. L’abbonamento gratuito prevede l’invio periodico di e-mail contenenti offerte relative all’abbonamento a pagamento e ad altri prodotti offerti da PE Digital GmbH (è possibile recedere in qualsiasi momento).

Error with static Resources (Error: 418)