> Consigli utili > Utenti appena iscritti > Da non dimenticare nella ricerca on line

Utenti appena iscritti

Ricerca on line: cosa non devi dimenticare mai!

Il successo nella ricerca dell’anima gemella dipende da diversi fattori. Ecco cosa non bisogna mai dimenticare.

Incontri, ricerca del partner, cuori solitari, single

Incontrare la persona giusta richiede tempo

Significa che facilmente, a meno di non essere veramente molto fortunati, non la si incontrerà né dopo una settimana né dopo un mese. La fretta, in questi casi, non solo è cattiva consigliera (rispetto a quello che si può incontrare sul momento) ma porta anche ad un atteggiamento sbagliato, che si rifletterà inevitabilmente nell’approccio. In una rovinosa catena di aspettative immaginifiche e delusioni.

Per facilitare i contatti, è necessario avere un buon profilo

In altre parole: è fondamentale che la propria scheda sia completata. Che significa: almeno una bella foto. Un bel primo piano sorridente (da mostrare a chi si vuole). Senza occhiali da sole: il rispetto per l’altro e la cortesia vogliono che quando ci si presenta, ci si guardi negli occhi. Anche se questo succede a distanza, a maggior ragione per il fatto che in Parship le foto non sono visibili da chiunque ma solo dalle persone che vengono espressamente autorizzate.

Insieme alle foto, è importante che vengano date le risposte alle domande presenti nel proprio profilo: così sarà più facile, per chi legge, avere delle informazioni, delle “suggestioni”, degli spunti per un possibile contatto. E, un consiglio in più: cambiare ogni tanto i contenuti, integrarli, arricchirli. Tutto questo renderà il tuo profilo molto più interessante, accattivante.

Non è tutto. Incontrare la persona giusta richiede impegno costante

Non è realistico pensare che sia sufficiente essere presenti perché le cose "possano succedere". Bisogna anche essere proattivi: darsi da fare, insomma.
Visita i profili proposti, invia richieste di contatto (sì, ma personalizzate: ovvero spiegando, ogni volta, cosa ti ha colpito di quel profilo, perché ti piacerebbe conoscere quella persona). Utilizza il Rompighiaccio, manda sorrisi.

Ovviamente non c’è una “misura” giusta: però, fino a che non si è conosciuto qualcuno di interessante, un buon ritmo è inviare almeno 4-6 richieste di contatto a settimana e ovviamente anche Rompighiaccio e sorrisi. E’ una presenza indispensabile: diversamente si resta fuori dai “giri”.

Chi si muove di più ha più possibilità di ricevere una risposta, di avviare un contatto. Di arrivare a conoscere proprio chi stava cercando… Chi non si muove, lascia più campo aperto agli altri e - soprattutto - rischia di perdere importanti occasioni di conoscenza.

Perplessità, dubbi? Ricorda che hai a tua disposizione, per confrontarti meglio su questi temi, il servizio di Consulenza-Coaching personale. Gratuito.

Prova Parship gratis

Io sono
Sto cercando

Si applicano le CGI e l’informativa sulla protezione dei dati personali. L’abbonamento gratuito prevede l’invio periodico di e-mail contenenti offerte relative all’abbonamento a pagamento e ad altri prodotti offerti da PE Digital GmbH (è possibile recedere in qualsiasi momento).

Error with static Resources (Error: 418)