> Consigli utili > Il primo appuntamento > Primo appuntamento, consigli

Il primo appuntamento

Il primo appuntamento

Un libretto d'istruzioni, un manuale per superare brillantemente il primo incontro, un vademecum che indichi, punto per punto, cosa dire e cosa assolutamente non dire al primo appuntamento. In realtà, non esiste. Ma vi diciamo noi come approcciarvi, in base alla filosofia Parship, soprattutto se davanti avete una persona che vi piace tanto, e forse avete trovato il vero, grande amore della vostra vita.

Incontri, ricerca del partner

Individua il tuo stile di comunicazione e non avrai problemi!

Seguendo i nostri consigli, non avrai nessun problema a superare brillantemente il primo appuntamento. Innanzitutto, potrai contattare in modo del tutto anonimo, direttamente dalla tua casella postale sul sito, la persona che più ti interessa. Non è il caso di sprecare un'occasione: Parship selezione per te solo persone con le quali hai davvero un'affinità, quindi puoi contattarle tutte. Di certo, anche se non troverai l'amore della tua vita, potrai conoscere persone con cui hai diverse cose in comune. Dopo aver organizzato l'incontro, preferibilmente in un posto pubblico e non isolato, come un bar o un locale dove potete prendere un aperitivo, presentati sempre puntuale e non cercare di strabiliare l'altro con un look ecessivo. Sii discreto anche nell'abbigliamento e non cercare di mostrarti diverso da quello che sei tutti i gironi. Dopo i contatti che avete avuto tramite Parship, incontrarvi ti riserverà emozioni che non puoi prevedere in nessun modo. Goditele tutte.

Non parlare solo tu: ascolta l'altro!

Secondo una ricerca del 2008 dall'inequivocabile titolo "Female Brain" (condotta da Louanne Brizedine, nota psichiatra americana; Ed. Rizzoli) le donne parlebbero più degli uomini. Fin qui, niente da dire: non pare essere una scoperta così sconvolgente. Eppure, dallo studio, è emerso che, a confronto con la quantità giornaliera di parole che un uomo esprime (circa 13 mila), le donne quasi raddoppiano la cifra, pronunciando in media 20 mila parole. Secondo la dottoressa, ciò dipenderebbe da una predisposizione anatomica del cervello femminile. Dalla ricerca emerge quindi un particolare che potrebbe tornare utile al nostro manuale del perfetto primo appuntamento: attenzione a non esagerare con le parole. Indipendentemente dall'essere maschio e femmina, spesso si dice più di quanto si dovrebbe, senza pensare che davanti abbiamo un' altra persona che vorrebbe dire (anche) la sua, ma (se non gli lasciamo spazio) non ci riesce.

Evita certi argomenti ed è fatta

Se la conversazione langue, allora il più estroverso dei due può mantenerla sul piano generale, giusto per garantire un botta e risposta che possa togliere dall'imbrazzo. E' meglio non esagerare con le informazioni personali. Al primo appuntamento, non è il caso di parlare di relazioni passate, gusti sessuali o altri dettagli che possono turbare chi ci sta davanti. A meno, naturalmente, che non ne abbiate già parlato nei vostri contatti precedenti. Il primo incontro serve giusto per capire se quella persona ti può davvero piacere, aldilà e oltre quello che vi siete già detti e che vi ha portato a scegliere di incontrarvi. Non è andata bene? Se è un po’ colpa dell’emotività, della timidezza tua e/o dell’altra persona, non desistere: alla prossima volta andrà certamente meglio. E poi ancora meglio. Se invece qualcosa non ti ha convinto, non ti piace proprio, hai naturalmente due strade: chiudere (cortesemente) quel contatto oppure farlo diventare un’amicizia. In entrambi i casi, comunque, riprendi a guardarti attivamente “intorno”: Parship predispone per te un sacco di altre possibilità, sempre in linea con quello che sei e che vuoi. Controlla la tua lista persone proposte e invia un’altra richiesta di contatto, un altro sorriso. Magari l’amore è dietro proprio quel... click.

Prova Parship gratis

Io sono
Sto cercando

Si applicano le CGI e l’informativa sulla protezione dei dati personali. L’abbonamento gratuito prevede l’invio periodico di e-mail contenenti offerte relative all’abbonamento a pagamento e ad altri prodotti offerti da PE Digital GmbH (è possibile recedere in qualsiasi momento).

Error with static Resources (Error: 418)