> Consigli utili > Contatti: come e cosa fare > Il ritmo nella ricerca del partner

Contatti: come e cosa fare

Il ritmo nella ricerca del partner

Uno ha fretta e fa passi da gigante, l'altro preferisce prendersela comoda: condividere il ritmo durante il periodo della conoscenza reciproca non è facile. Leggete i nostri suggerimenti.

La ricerca dell'anima gemella

in dall'inizio della loro corrispondenza per email, Natale (36) sapeva che avrebbe desiderato conoscere personalmente Alessandra (39). Allora gli venne in mente di proporre un incontro, dato che continuare a scambiarsi email gli sembrava una perdita di tempo. "È stata come una doccia fredda quando mi ha riposto che non desiderava incontrarmi così presto", ricorda lui. Secondo un sondaggio Parship, un utente Parship su tre preferisce la velocità alle lunghe attese. "Per alcuni, però, alle volte è troppo" avverte la counselor Anna Maria Cebrelli. "È importante trovare un ritmo comune". Di solito sono gli uomini a voler stringere i tempi ma ormai sempre più donne prendono l'iniziativa di accelerare il ritmo.

A volo d'uccello...

Presentarsi in modo troppo deciso spesso spaventa chi ci sta di fronte. Anna (46), per esempio, interruppe il contatto con un uomo che sin dall'inizio le chiese una sua foto: "Mi aveva scritto che non gli piaceva perdere tempo e che voleva capire se aveva senso o meno andare avanti. Non ho certo paura di mostrare la mia foto ma non mi è piaciuto per niente ricevere simili pressioni". In via di principio, una ricerca efficiente e mirata va bene, fino a che rispetti i bisogni dell'altro. "E' bene tenere sempre presente che l'altro potrebbe avere un ritmo diverso", consiglia la psicologa Parship. E in questo non c'è niente di male. Se in generale la ricerca del partner on line induce ad accelerare i tempi - perché è chiaro che entrambi, cuori solitari, sono alla ricerca di un compagno - prendersela un po' più comoda consente di conoscere l'altro più gradualmente.

Moderare la velocità

"Alcune persone non vogliono rivelare subito tutto di sé, ma preferiscono prima costruire un certo rapporto di fiducia" avvisa l'esperta di Parship. "Ho spesso rimpianto d'essermi incontrata troppo presto con qualcuno", dice Laura (32) ricordandosi dei primi tempi della sua iscrizione e Parship. "Ma non volevo sembrare troppo rigida e perciò accettavo". "Se qualcuno è troppo diretto per i tuoi gusti, non aver paura di moderare la velocità. Correggi il ritmo, magari dicendo che hai bisogno di un po' più di tempo e che pertanto preferiresti aspettare un po' prima di compiere il passo successivo": consiglia la single coach di Parship. "Non farti mettere sotto pressione. Ma resta comunque disponibile al compromesso". Un altro consiglio: evitare di esagerare con le email nel primo periodo: si finisce facilmente nella trappola dell'illusione, ci si fa un'immagine errata dell'altro o ci si convince di avere paura di un incontro.

Accelerare

Cristiano (42) appartiene a quel 32% degli utenti Parship intervistati che preferisce accelerare i ritmi della conoscenza. "Guardando una donna negli occhi sono in grado molto più facilmente di capire chi ho di fronte", dice. "Sono una persona molto visiva, e scambiare email non mi piace, proprio come telefonare". Suggerimenti per gli "acceleratori": dillo, se per te è tutto troppo lento, e spiega perché ti piacerebbe passare direttamente al passo successivo. Chi non ha pazienza nella ricerca del partner, combina facilmente dei guai. Prenditi perciò tutto il tempo (almeno un po' di più) per esplorare l'altro. E questo vale per le email, per le telefonate ed anche per gli incontri di persona.

Ho fretta...

E che succede se uno proprio non ha tempo? Marika (28): "Accettai subito, quando Paolo mi propose un incontro il prima possibile. Disse che doveva partire per un viaggio di lavoro". Dunque la commercialista ed il manager presero un appuntamento. "Quando c'incontrammo, non faceva che guardare l'orologio e avevo l'impressione che non mi stesse ascoltando". La lezione, per così dire? Chi infila un incontro tra due appuntamenti d'affari, il più delle volte non è abbastanza rilassato per dedicarsi all'altro come meriterebbe, per non parlare dell'evidente mancanza di rispetto. Marika ha tratto le giuste conclusioni ed ha interrotto il contatto: "Non avrebbe funzionato comunque".

Il tuo ritmo

Cerca di scoprire qual è il ritmo che fa per te. Dipende molto dalla tua personalità. "Procedi come se fosse un gioco", consiglia l'esperta di Parship. Ciò non vuol dire che non si debbano seguire delle regole ma che se si è troppo critici ci si crea eccessive limitazioni. Quanto sei pronto ad accettare un rischio? Che esperienze hai fatto finora? Tutto questo svolge un ruolo importante: "Rifletti sul tuo comportamento fuori da internet. Dopo aver fatto una nuova conoscenza, dai subito il tuo numero di cellulare, o preferisci prendertela un po' più comoda?" Anche marciando a passi più lenti si arriva alla meta.

Redazione Parship

Prova Parship gratis

Io sono
Sto cercando

Se clicchi su "Trova il partner", accetti le nostre Condizioni Generali di Contratto e dichiari di aver letto le disposizioni dell'Informativa sulla Privacy.

Error with static Resources (Error: 418)