> Magazine > Le relazioni > Innamorarsi? E' questione di un quinto di secondo

Le relazioni

Innamorarsi? E' questione di un quinto di secondo

Chi lo ha detto che per innamorarsi ci sia bisogno di tempo, che esistano solo i lenti approcci di due che si annusano, e decidono, molto, molto razionalmente, di avvicianarsi l'uno all'altro? Uno studio attualissimo ci dice che non è così: per innamorarsi basta davvero poco, solo un quinto di secondo.

PARSHIP.it - Innamorarsi è la prima tappa, poi viene l'amore

Innamorarsi è questione di attimi (e di sguardi)

La leggenda vuole che sia Eros, divinità dell'amore, a scoccare la freccia verso le due anime affini, che vivono la loro vita separati, fino a che il destino – o mezzi ben più terreni, tecnologici e affidabili, proprio come Parship.it – li unisca per sempre. Tanto basta perché tra i due scatti la scintilla, il sacro fuoco della passione e dell'amore. Una ricerca pubblicata sul Journal of sexual Medicine, in arrivo dalla Syracuse University, ha studiato a livello neuronale le dinamiche dell'amore: secondo questi studiosi, innamorarsi sarebbe più una questione di testa, uno stato di euforia dovuto alle sostanze chimiche come la dopamina, l'ossitocina e l'adrenalina. Queste sostanze, infatti, una volta scattato il meccanismo di riconoscimento dell'anima gemella nella testa di un individuo, si adoperano insieme a 12 aree cerebrali per scatenare la sensazione dell'innamoramento.

Amarsi: parla il cuore o il cervello?

Secondo i ricercatori, autori di questa ricerca, innamorarsi è più una questione analizzabile in laboratorio che una sensazione che non si riesce a spiegare. La coordinatrice dello studio, ammette però che l'amore è una cosa fin troppo complicata, troppo intima e soggettiva per poterla spiegare solo con terminologia psicologica. In più, altri studi paralleli hanno rivelato che innamorarsi scatena un aumento della proteina deputata alla crescita nervosa: nelle coppie che si tuffano nel mondo dell'amore, sin dalle primissime fasi dell'innamoramento, aumenterebbe il livello di questo valore. Il colpo di fulmine e l'amore a prima vista, si legano a questo processo: non serve che un quinto di secondo, davanti alla persona amata, perché questo processo si attivi, generando un flusso costante di felicità e amore.

Innamoramento e amore

"Naturalmente è importante non confondere innamoramento e amore - spiega Anna Maria Cebrelli, single & love coach di PARSHIP.it -. L'innamoramento è una fase iniziale, il primo fondamentale segnale di qualcosa che sta succedendo. Se poi tra le persone ci sono le basi perchè la relazione possa essere duratura (e su cui PARSHIP calcola l'affinità di coppia) e se entrambe vogliono impegnarsi, questo sentimento iniziale deve crescere ed evolvere, maturare. Nell'innamoramento si vedono soprattutto le parti migliori dell'altro, nell'amore si accetta la persona per quello che è, consapevoli di tutte le sue sfaccettature, e si sceglie di camminare insieme affrontando la buona come la cattiva sorte".

Trova chi fa davvero per te!

Registrati ora

Prova PARSHIP gratis
  • TÜV Süd I tuoi dati saranno trattati con assoluta riservatezza.

Se clicchi su "Trova il partner", accetti le nostre Condizioni Generali di Contratto e dichiari di aver letto le disposizioni dell'Informativa sulla Privacy.