> Consigli utili > Il primo appuntamento > Primo appuntamento da paura

Il primo appuntamento

Primo appuntamento... da paura!

Per tutti il momento del primo incontro, del primo appuntamento di persona è fonte di un leggero stato di agitazione che per alcuni può diventare anche un vero e proprio stress. I nostri consigli per superare brillantemente questo impasse.

primo appuntamento, incontri

Per molti, il primo appuntamento - proprio per il fatto di essere il primo appuntamento - genera sentimenti ambivalenti di piacere, desiderio ma anche ansia e fuga. Da una parte non si vede l'ora di incontrare la persona con cui si è già parlato al telefono e che abbiamo scelto di conoscere di persona proprio perchè quei primi scambi ci sono piaciuti; dall'altra si intrufola un po' di "ansia da prestazione" o semplicemente il timore di non piacere, che l'altro non ci piacerà. Non è una questione di timidezza ma è proprio il rimando di una sorta di "primo appuntamento al buio" (anche se ci si conosce già, appunto, e ci si è già scambiati le foto e quindi definirlo "al buio" è in realtà improprio). "Il primo incontro di persona, il primo vero appuntamento, fa fare un salto importante nella qualità della relazione - spiega Anna Maria Cebrelli, l'esperta di relazioni di PARSHIP.it -: si passa da una situazione virtuale e piacevole ad una reale, con tutte le sue incognite".

Come fare per superare l'eventuale imbarazzo e timore del primo appuntamento per poi arrivare finalmente al secondo, al terzo e così via? "In primo luogo è fondamentale ricordarsi che non si tratta di fare una scelta definitiva: non è decidere se quell'uomo o quella donna sarà "la persona giusta della tua vita" ma semplicemente è un momento per comprendere se ci si può piacere in senso lato, se - trovandosi uno di fronte all'altro - si mantiene la gradevolezza nel parlare, si valuta se ci interessa approfondire la conoscenza. Insomma - specifica la Love&Single Coach di PARSHIP - non è il momento giusto per capire se potrà essere amore. Talvolta, naturalmente, può essere così: un incontro di persona può essere dolcemente fatale. Ma non è la regola, anzi: di norma il sentimento nasce piano, l'attrazione si conferma negli incontri successivi. La tensione e le aspettative del primo incontro sono particolarmente alte rispetto al solito per tutti: e questo non facilita una vera comprensione".

 

Le cinque tappe che allontanano lo stress

Ogni problema porta in sè una sua soluzione. Ecco cinque strategie facilmente adottabili per ritrovare sin da subito serenità e piacevolezza in un primo incontro.

Prenditi cura di te

Arrivare ad un primo appuntamento trafelati, di corsa, non aiuta certo a rilassarsi. Se si è stanchi da una giornataccia di lavoro neanche. Meglio prevedere di arrivare sufficientemente riposati, e senza fretta. Darsi prima qualche coccola; dormire a sufficienza la notte precedente, prendersi il tempo per fare una pausa prima di andare.

Abbassa la tensione

Come abbiamo già detto, un primo appuntamento in realtà non è "il primo appuntamento" ma solo un momento per capire se hai voglia o no di continuare la conoscenza. Mantieni la consapevolezza sul fatto che è solo un caffè, una cena, una passeggiata con una persona che forse non ti piacerà davvero. Non c'è niente da dimostrare, puoi essere tranquillamente te stesso/a. Se ti serve, prima fatti una doccia rilassante oppure respira profondamente e lungamente, per rilassarti.

Tutte le informazioni sotto controllo

Vale soprattutto per le donne ma è una buona prassi per chiunque: al primo appuntamento si arriva dopo essersi scambiati il numero di telefono ed essersi parlati al telefono. Elementi che andranno "affidati" ad un amico o un'amica: è importante che ci sia qualcuno che sa che stai uscendo e con chi.

Gentilezza sempre, ma anche fermezza

Magari hai saggiamente fissato un primo appuntamento con caratteristiche "veloci": un caffè, un aperitivo. Oppure la situazione scelta, ad esempio una cena, richiede un tempo di svolgimento più lungo. La serenità, in questi casi, è sapere che - seppure con gentilezza, tatto e sempre il rispetto dell'altra persona - è tuo diritto andartene quando vuoi, o comunque velocizzare. Un impegno può arrivare improvvisamente; in questo potrebbe magari aiutarti qualcuno che conosci, facendoti fare una telefonata che puoi o meno accettare.

Fiducia in te

Chi si piace, piace di più anche agli altri. La giusta dose di autostima diventa un buon catalizzatore di altre persone positive. E un'attitudine fiduciosa consente che le cose succedano: intanto intorno a sè e poi dentro di sè. Si diventa come calamite in grado di catalizzare situazioni positive, incontri positivi. Un atteggiamento di sfiducia non aiuta; al contrario, con uno sguardo sereno e fiducioso si ha la capacità di riconoscere chi potrebbe essere davvero giusto per noi.

E buon primo appuntamento!

 

 

Trova chi fa davvero per te!

Registrati ora

Prova PARSHIP gratis
  • TÜV Süd I tuoi dati saranno trattati con assoluta riservatezza.

Se clicchi su "Trova il partner", accetti le nostre Condizioni Generali di Contratto e dichiari di aver letto le disposizioni dell'Informativa sulla Privacy.